L’Azione Cattolica Racalmutese in “Festa” per la Pace.

LA PACE E’ DI CASA.

Ogni anno, durante il mese di Gennaio , l’Azione cattolica italiana si impegna a sostenere un’iniziativa concreta di carità, per costruire la Pace. Nell’anno del Giubileo della Misericordia, l’iniziativa di Pace ha avuto come tematica l’Accoglienza, come luogo di incontro, crescita e amore verso il prossimo.      
Proprio per questo motivo, l’AC nazionale ha scelto di guardare all’esperienza vissuta nella diocesi di Agrigento, il cui territorio, negli ultimi anni, è stato approdo per centinaia di migliaia di persone, che sono partite dalla propria terra con la speranza di un futuro migliore.

acr

Chiamata ad essere protagonista e corresponsabile del progetto, anche l’Azione Cattolica Racalmutese, facendo proprio lo slogan, “la Pace è di Casa”,ha contribuito a supportare l’iniziativa mediante la promozione della “tazza magica”, il gadget proposto per sostenere alcuni progetti di accoglienza e integrazione di migranti nel territorio agrigentino, e l’organizzazione di una giornata  dedicata alla Pace, per approfondire, appunto, le tematiche dell’accoglienza e dell’immigrazione. 
Domenica 30 gennaio, infatti, si è svolta la Festa della Pace!

Bambini,giovani e adulti della comunità sono stati coinvolti in alcune particolari attività inerenti alle tematiche su ricordate.
acr_2 Dopo aver partecipato alla celebrazione eucaristica in Chiesa Madre,i bambini si sono spostati in Piazza Castello dove, guidati dagli educatori,  hanno avuto modo di cimentarsi  in dei giochi legati al tema che l’ACR ha pensato per il 2016, il viaggio; i giovani,invece, avendo riflettuto sugli atteggiamenti che si è soliti assumere nei confronti degli immigrati ed ascoltato le parole di tre ragazzi senegalesi, loro coetanei, appena arrivati a Racalmuto, hanno simbolicamente abbattuto il “muro dei pregiudizi”; gli adulti, infine, attraverso alcune testimonianze, hanno approfondito il tema dell’integrazione.
La partecipazione della varie realtà operanti nella comunità e  la presenza dei Vice Responsabili diocesani dell’Acr, Chiara Signorino e Stefania Cordaro, e del Vice Presidente diocesano dei giovani,Salvatore Scibetta, hanno contribuito notevolmente alla riuscita della giornata , sottolineando l’importanza di pensare al nostro territorio come una casa diffusa, abitata da persone e famiglie in cui si accoglie, si dona speranza e si educa alla vita;  l’importanza di pensare che “la Pace è di Casa”.
 
Nonostante l'attenta revisione dei contributi pubblicati, ecclesiaracalmuto.it non è responsabile di ciò che è presente nei documenti e di cui si assume la responsabilità ciascun autore. Chiunque dovesse trovare eventuali inesattezze è pregato di segnalarlo allo Staff. Questo sito è stato realizzato nel rispetto delle leggi sul copyright per cui chiunque dovesse riscontrare la presenza di materiale proprio o si dovesse ritrovare fotografato, lo comunichi e, qualora lo desiderasse, provvederemo a rimuoverlo immediatamente. Grazie.