mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi74
mod_vvisit_counterSettimana365
mod_vvisit_counterMese corrente5602

Today: Dic 18, 2017
I più letti del mese
Area Riservata



Novembre 2010

Assemblea Azione Cattolica Racalmuto

Sabato 27 Novembre 2010 16:34

Sabato 20 Novembre 2010azione_cattolica

«Ciò che conta di più» è lo slogan dell’anno: esprime una promessa, un impegno, una scelta.

È la promessa che Dio Padre rivolge a ciascuno dei suoi figli. Ciascuno nella sua originalità e unicità conta, ha un posto privilegiato nel cuore di Dio.

È l’impegno per tutti i bambini a scoprire, scegliere e mettersi ogni giorno in cammino per ritrovare ciò che conta di più nella loro vita, tutto ciò che è essenziale, tutto ciò che aiuta ciascuno a crescere, a ricercare le persone speciali che sanno donare gioia.

È la scelta di ciascun educatore di voler scorgere in ciascun bambino che la comunità gli affida un dono unico, un valore assoluto, da scoprire, accompagnare, affidare.

PB170079

È il tempo del rinnovo delle cariche elettive: Presidenti e Responsabili.

I Soci e i responsabili delle due parrocchie Matrice e Carmelo si sono riuniti ai vari livelli, per un momento di preghiera e successivamente per le votazioni per eleggere il nuovo consiglio Triennale di AC e per riconoscere e progettare ancora oggi il modo più bello e più vero per confermare l’AC al servizio della vita personale, ecclesiale e civile. Dal contributo di tutti sarà tratta la linfa vitale da offrire come AC alla nostra Chiesa e ai nostri contesti di vita.

I lavori presieduti dall’Arc. Don Diego Martorana sono stati guidati dai  responsabili diocesani: la Presidente Nicoletta Averna e il responsabile adulti diocesano Massimo Muratore.

È stato un momento importante per noi, ma  è anche un momento pubblico.

Erano presenti tutti i soci, ma anche tutti coloro che vogliono conoscere l’Azione Cattolica.

Vedi le foto

Veglia di Avvento 2010

Venerdì 26 Novembre 2010 12:00

don_diego Inizia con la Veglia di Avvento di sabato 27 novembre il nuovo Anno liturgico.

Nella Parrocchia Madonna del Carmelo alle ore 19:00.

L’Arc. Don Diego Martorana presiederà la liturgia della Veglia di Avvento.

 

Avvento = Attesa

  • veglia_avventoChe cosa si aspetta l’uomo oggi?
  • Stabilità economica, purtroppo per tante famiglie non c’è.
  • Stabilità di relazione?
  • Anche queste cominciano ad essere poco consistenti.
  • Stabilità politica oggi a tutti i livelli con relativo impegno.
  • Lasciano a desiderare
  • Che cosa si aspetta Dio da noi ?
  • Una vita più sobria, capace di accogliere l’ altro in difficoltà.

Una Vita dove il primato di Dio e dello Spirito prende il sopravvento sulle cose materiali e sulle persone.

Bisogna restituire l’uomo a Dio e  allora lui sarà il Dio con noi e solo così sarà Natale.

L’avvento non è tempo di tristezza, ma di gioia,  perché  ancora Dio non si è stancato di noi, vuole incontrarci, però ci invita a dare un giudizio sulla storia  e sulla nostra singola vita, noi non possiamo rimandare questo giudizio alla seconda sua venuta, cioè alla fine dell’esistenza, ma ora quindi l’invito alla conversione che ci verrà svolto nella prima e seconda Domenica d’ Avvento:

“Vegliate perché non sapete in quale giorno il Signore verrà (Mt. 24,42).”

“Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri (Mt. 3.3) .”

Arc. Don Diego Martorana

Enciclica SPE SALVI

Giovedì 25 Novembre 2010 22:48
ac

AZIONE CATTOLICA ITALIANA

ARCIDIOCESI DI AGRIGENTO

Città di Canicattì

lunedì 29 novembre ore 19:00 chiesa San Francesco d’Assisi

Giovanni Tesè

presenterà la lettera enciclica

SPE SALVI

di

Benedetto XVI

Si ringraziano il Parroco e la Comunità Cristiana della Parrocchia San Francesco d’Assisi in Canicattì per la cortese collaborazione.


All’iniziativa ha dato la sua adesione la Sezione UCIIM di Canicattì

Festa Madonna delle Grazie

Mercoledì 24 Novembre 2010 14:59

Domenica 21 Novembre la comunità di Racalmuto ha celebrato la ricorrenza della Festa della Madonna delle Grazie.

Padre Curto Nella Chiesa di San Giuliano il Parroco Don Calogero Curto, ha proposto un programma ricco di momenti di riflessioni, preghiera e condivisione fraterna.

Hanno animato i vari momenti il gruppo di Preghiera Rinnovamento nello Spirito, Il Diacono Don Vincenzo Alaimo, il canto Solenne del Vespro è stato presieduto dall’Arc. Don Diego Martorana, culmine della Festa la Solenne concelebrazione Eucaristica di Domenica presieduta dal Vicario per la Pastorale Don Baldo Reina. La Festa si è conclusa con la processione e i fuochi di artificio.

Soddisfatto il Canonico Don Calogero Curto, che gioioso ha partecipato attivamente a tutte le attività.

madonna_delle_grazie Il titolo, Madonna delle Grazie o Madre della Divina Grazia o Maria SS. delle Grazie o Beata Vergine delle Grazie è un titolo tradizionale col quale la Chiesa cattolica venera Maria, madre di Gesù.

Il titolo va inteso sotto due aspetti:

  • Maria Santissima è Colei che porta la Grazia per eccellenza, cioè suo figlio Gesù, quindi Lei è la "Madre della Divina Grazia".
  • Maria è la Regina di tutte le Grazie, è Colei che, intercedendo per noi presso Dio ("Avvocata nostra"), fa sì che Egli ci conceda qualsiasi grazia: nella teologia cattolica si ritiene che nulla Dio neghi alla Santissima Vergine.

banda_Verdi Specialmente il secondo aspetto è quello che ha fatto breccia nella devozione popolare: Maria appare come una madre amorosa che ottiene tutto ciò che gli uomini necessitano per l'eterna salvezza. Tale titolo nasce dall'episodio biblico noto come "Nozze di Cana": è Maria che spinge Gesù a compiere il miracolo, e sprona i servi dicendo loro: "fate quello che Lui vi dirà".

 

 


FESTA DI CRISTO RE

Sabato 20 Novembre 2010 18:01

XXXIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO
( 21 Nov.)
Cristo Re dell'Universo

Luca 23,35-43
Commento a cura di P. Pierluigi Mirra  passionista

cristo

Questa Domenica, con la festa di Cristo Re dell’Universo, chiude un altro Anno Liturgico, durante il quale  abbiamo commemorato e rivissuto i misteri di Cristo e della nostra Redenzione e il ricordo della Vergine Maria e dei Santi, in un percorso di vita spirituale che  si chiude con lo sguardo a Colui cha ha ricapitolato in sé tutti gli eventi umani e che rimane sempre il centro della storia.
La storia vede nel re, nel linguaggio umano, il simbolo dell’unità di un popolo. Il sovrano è colui che impersona l’autorità, la legge, e nelle mani del quale sono spesso i destini di un popolo.
Cristo, il Re, il Sovrano, invece è ben definito nella sua identità e nella sua missione da Paolo Apostolo nella Lettera  ai Colossesi : "è immagine del Dio invisibile, primogenito di tutta la creazione… il capo del corpo, della Chiesa. Egli è principio, primogenito di quelli che risorgono dai morti, ed ha il primato su tutte le cose".
La sua Missione? "[...] ci ha liberati dal potere delle tenebre e ci ha trasferiti nel Regno del Figlio del suo amore, donandoci la redenzione  il perdono". In Cristo, Re dell’universo, si sono accorciate le distanze tra Dio e gli uomini, perché Cristo lo ha riconciliato con Dio il mondo che era nel peccato.
Un re che non siede sul trono e comanda, ma un re che cammina insieme a coloro che non chiama sudditi ma fratelli, e percorre con loro la strada che conduce al Padre. Un Re che siede su uno strano trono, sul quale si è lasciato inchiodare perché ha amato gli uomini tutti, buoni e cattivi, e da lassù, pur tra gli insulti, i vituperi, le bestemmie, egli ha continuato ad amare e a parlare di amore, un amore senza misura, esprimendo nel perdono l'apice di un amore senza tempo.
Egli è il Crocifisso che, dal Golgota, attraverso i secoli, ha percorso le strade dell'uomo offrendo amore e chiedendo di entrare in quel suo cuore aperto, per ritrovare la pace e la serenità vera, e la guarigione dalle conseguenze di ogni peccato. Egli è il Re Crocifisso che oggi, in tutti i modi, si cerca di cancellare dalla storia, ma Egli rimane sempre il solo simbolo della salvezza, il segno dell'amore grande di Dio per l'uomo.

Ritiro di Avvento - Domenica 28 Novembre

Mercoledì 17 Novembre 2010 15:14

Centro Missionario Diocesano – Caritas Diocesana

avvento Carissimi, mentre stiamo cominciando ad incontrare i vari animatori della carità in giro per le foranie  Vi invio in allegato il programma del Ritiro di Avvento che vivremo assieme ai nostri amici dell'Ufficio Missionario, Domenica 28 Novembre presso l'Eremo S. Calogero di Cattolica Eraclea. Le meditazioni saranno guidate da Suor Benedetta Rossi (Missionaria di Maria), Biblista e docente di Introduzione alla Sacra Scrittura presso l'Istituto di Scienze religiose di Arezzo, che tiene gli incontri di riflessione per i corsi e i convegni di Caritas Italiana.

Per chi vuole, un gruppo partirà insieme dall'Hotel dei Pini; appuntamento alle 8:00 in punto.

Il pranzo è a sacco.

Vi prego di comunicare la vostra partecipazione, entro Giovedì 18 novembre, telefonando alla segreteria o inviandoci una mail, in modo da sapere se dobbiamo aspettarvi all'hotel dei Pini o incontrarci in un posto diverso.

Vi ricordo inoltre che il 27 novembre ci sarà presso la parrocchia San Lorenzo (Monserrato) ad Agrigento il convegno diocesano nel quale rifletteremo sulla disabilità nella chiesa agrigentina, (vi spediremo appena pronto l'invito con il programma) che è anche il tema dell'Avvento di Carità che ci apprestiamo a vivere. sul sito della diocesi, al link Caritas è possibile scaricare il sussidio preparato per l'avvento.

Programma

ore   8:30 Arrivi e Accoglienza
ore   9:30 Celebrazione delle lodi mattutine
ore 10:00 1ª Meditazione di Sr. Benedetta Rossi (Missionaria di Maria)
ore 10.45 Riflessione personale
ore 11:30 Condivisione
ore 12:30 Preghiera di Ora media
ore 13:00 Pranzo a sacco e agape fraterna
ore 15:30 2ª Meditazione di Sr. Benedetta Rossi (Missionaria di Maria)
ore 16:00 Condivisione
ore 16:30 Celebrazione S. Messa

P.S. Portate la Bibbia, il Breviario e un quaderno di appunti.

Disabilità nella Chiesa

Martedì 16 Novembre 2010 06:00

Convegno Diocesano

Carissimi,

disabilit_chiesa il prossimo 27 novembre, dalle 9 alle 18:30, nella Parrocchia San Lorenzo – Monserrato di Agrigento, la Chiesa agrigentina si fermerà a riflettere sulla presenza dei diversamente abili al suo interno e su come i nostri percorsi pastorali tengano in considerazione quanti abbiano una disabilità psichica o motoria o sensoriale.

Sarà una giornata molto intensa e ricca di stimoli fondamentali perché il diversamente abile cristiano possa trovare il posto che gli spetta all’interno della Comunità ecclesiale.

Manifesto_disabilita Grazie agli interventi di illustri ospiti potremo, infatti, comprendere come catechesi, liturgia e carità debbano aprirsi al mondo della disabilità, oltre a riflettere sulla presenza dei disabili nella nostra società e le difficoltà da essi riscontrate nell’ottenere il riconoscimento ed il rispetto dei propri diritti, nonché sulle opportunità di lavoro che il nostro ordinamento prevede per loro.

Presenteremo, inoltre, le attività già avviate in favore dei diversamente abili e concluderemo con una preziosissima riflessione biblica di Sr. Benedetta Rossi.

Sono convinto che sia indispensabile, per voi Animatori Caritas, essere presenti a questo incontro per la sua intera durata.

Vi chiedo, pertanto, di fare il possibile per esserci, nella consapevolezza che il sacrificio richiesto vi lascerà comunque arricchiti.

Vi chiedo di compilare e farci pervenire entro il 20 novembre p.v. la scheda di preiscrizione (individuale o di gruppo) che vi allego, in modo da provvedere all’organizzazione del pranzo e della segreteria.

Nell’attesa di vostre notizie, vi saluto fraternamente,

Valerio

Programma


Ospite silenzioso del tabernacolo

Venerdì 12 Novembre 2010 10:34

Chiesa di San PASQUALE - Tutti i Venerdì dalle ore 20:30 alle ore 21:30
Adorazione Eucaristica

adorazione1 Prendimi nel tuo silenzio, lontano dai rumori e dall'agitazione del mondo.

In un silenzio in cui il mio essere si ritrovi nella sua verità, nella sua nudità, nella sua miseria, perché questo silenzio mi permette di scoprirmi a me stesso.

Prendimi nella ricchezza divina del tuo silenzio, pienezza capace di colmare tutto nell'anima mia.

Fa' tacere in me ciò che non è Te, ciò che non è la tua presenza pura e semplice; la tua presenza solitaria e pacifica. Imponi silenzio ai miei desideri, ai miei capricci, ai miei sogni di evasione, alla violenza delle mie passioni.

adorazione2Copri col tuo silenzio la voce delle mie rivendicazioni, dei miei lamenti.

Impregna col tuo silenzio la mia natura troppo impaziente di parlare, troppo incline all'azione esteriore e rumorosa. Imponi il tuo silenzio anche alla mia preghiera, affinché essa sia un puro slancio verso di Te.

Fa' discendere il tuo silenzio fino nell'intimo del mio essere, e fa risalire questo silenzio verso di Te come un omaggio d'amore!

Vieni anche tu, a dire al Signore Ricordati, di coloro che vorrebbero venire ad adorarti e non lo possono fare.

Il volto missionario di Racalmuto

Giovedì 11 Novembre 2010 08:37

Rivive il gruppo missionario di Racalmuto, coordinato da tanti giovani desiderosi di riprendere le attività missionarie e volgere lo sguardo oltre i " propri confini".

Il mese missionario di ottobre ha visto il coinvolgimento e la fattiva partecipazione delle ragazze dell'I.P.I.A. "G. Marconi" della classe V T.S.S. e le insegnanti di religione dell'Istituto Comprensivo  di Racalmuto. mese_missionario
Il gruppo missionario tra le varie attività si fa portavoce dei bisogni nei vari continenti e precisamente in:
  • Papua, nella diocesi di Vanimo;
  • Tanzania, nella diocesi di Ismani;
  • Brasile, nella diocesi dove opererà suor Carmelina (missionaria racalmutese).
Il calendario 2010-2011 si articola nel seguente programma:
  • Ogni primo martedì di mese, incontro di preghiera e di raccolta pro-missioni durante la S.Messa pomeridiana in matrice;
  • Ogni martedì dopo la S. Messa incontro formativo e organizzativo;
  • Il 21 dicembre c.a. sarà svolta una manifestazione missionaria presso il teatro Regina Margherita di Racalmuto alle ore 20:30 allietata da vari gruppi musicali e artisti del posto;
  • Il 6 gennaio "pesca di beneficenza" per la S. Infanzia, organizzata con la collaborazione dell'A.C.R.

Il gruppo missionario, durante l'anno opererà in varie attività che verranno periodicamente pubblicizzate.

Che la luce di Dio illumini il nosrto agire e possa portare abbondanti frutti di Grazia.

il parroco La coordinatrice
Arc. don  Diego Martorana Angela milioto

Conversione a Medjugorje

Mercoledì 10 Novembre 2010 11:00

Paolo Brosio  si racconta.

paolobrosioOggi Paolo Brosio, giornalista e uomo di spettacolo è esplicito: “ grazie a Medjugorje ho ritrovato la fede e mi sono convertito, oggi sono un’altra persona, mi sento vivo”. Brosio è stato il primo febbraio 2009 a Medjugorje e racconta così la sua esperienza: “ …. Non è che io fossi ateo. Ma il mio era un cattolicesimo rituale, vuoto, anche stanco. Quello classico, ereditato dalla famiglia, messa di prima comunione, a Natale, Pasqua, e basta. Insomma, ero insoddisfatto del mio stile di vita, non piacevo a Cristo”, né a me stesso”. In più, due situazioni personali gravi ne avevano minato fede e certezze: “ vero. Ho passato anni difficili. Prima la scomparsa di mio padre al quale ero molto legato,poi la separazione da mia moglie Gretel, molto dolorosa. Ero ridotto male”. Grazie a quattro valenti e santi sacerdoti, Brosio si è avvicinato al pianeta Medjugorje: ...

... “ devo a questi bravi preti se, prima sui libri, poi in pratica, ho conosciuto la realtà di Medjugorje”. Lei è stato a febbraio, come è tornato?: “ diverso,trasformato. Oggi credo davvero e voglio fare del bene. Devo dire che a Medjugorje la Madonna mi ha fatto avvicinare a Suo Figlio, la mia vita, grazie alla preghiera e al Santo Rosario è cambiata, si è stabilizzata sia in senso emotivo ed etico,che professionale. Certo, non voglio peccare di presunzione, ma dopo la separazione da mia moglie Gretel mi ero quasi abituato alla logica pagana del chiodo scaccia chiodo, ed essendo un personaggio famoso, forse anche benestante,le occasioni non mi mancavano. Ma non era questa la vita vera che cercavo. Nel Rosario e nell’Avemaria ho trovato la mia bussola. Ora voglio restituire a Dio quello che mi ha dato”.

medjugorje In concreto che cosa intende fare?: “ aiutare e lo ho promesso a Gesù ,una struttura di suor Cornelia, presente a Medjugorje che si occupa di bambini orfani e di anziani, l’alfa e l’omega, la fine e l’inizio della nostra vita”. Spiega anche come farà: “ a maggio, con tutta probabilità, organizzerò da Pisa un volo Charter per Medjugorje, e oltre alla quota di iscrizione, da fissare, vi sarà un contributo da destinare appunto alla struttura di accoglienza per orfani ed anziani di suor Cornelia”.

Dice ancora Brosio: “ credo che sia giusto dire: la mia, a Medjugorje, è stata davvero una conversione fulminante, ho compreso la bellezza della fede, l’importanza dei sacramenti e dell’aiuto fraterno. Credo che questa esperienza vada divulgata e fatta conoscere. La Madonna ci parola, ci invita alla pace e alla solidarietà”….

VI INFORMIAMO, CHE OGNI SETTIMANA SI FORMA UN CENACOLO DI PREGHIERA, PER LA RECITA DEL ROSARIO.
TUTTI I MERCOLEDI’ ORE 20:00  CHIESA DI SAN GIUSEPPE RACALMUTO

MARIA REGINA DELLA PACE, VI BENEDICA CON LA SUA BENEDIZIONE MATERNA, AMEN!
VI ASPETTIAMO

Dal Sito dell’Arcidiocesi: La Mamma dell'Arcivescovo

Martedì 09 Novembre 2010 17:26

mamma_arcivescovo E’ ritornata alla Casa del Padre la mamma dell'Arcivescovo la Sig.ra MATILDE. La S.Messa esequiale, sarà celebrata domani Mercoledì 10 Novembre alle ore 10 in Cattedrale.

Alla camera ardente si accede dalla Curia Arcivescovile, al civico n.96 di Via Duomo.

Il Clero, i Consigli Pastorali, tutta  la Comunità Ecclesiale e la redazione del Sito, sono vicini all’Arcivescovo Mons. Francesco Montenegro ed assicurano preghiere, in suffragio.

Messaggio del Vescovo Ausiliare dell'Arcidiocesi di Palermo

Lunedì 08 Novembre 2010 12:00

cardinaleE' ancora viva la gioia e l'entusiasmo per la Visita Pastorale del Santo Padre Benedetto XVI a Palermo in occasione del Raduno ecclesiale regionale delle famiglie e dei giovani dello scorso 3 ottobre.

A pochi giorni di distanza la Chiesa Palermitana accoglie con viva gioia l'annuncio che nel prossimo Concistoro Sua Santità eleverà alla dignità cardinalizia il Suo Pastore, Monsignor Paolo Romeo.

Unanime si eleva al Santo Padre la filiale gratitudine per il gesto di paterna e grandissima attenzione che Egli si è degnato di compiere nei riguardi della nostra Chiesa Palermitana che si ritiene grandemente onorata per tale scelta.

L'ingresso del nostro Arcivescovo nel Collegio cardinalizio lega la nostra Arcidiocesi alla venerata persona del Sommo Pontefice a cui vogliamo manifestare il nostro affetto e la nostra gratitudine con fervide preghiere e il rinnovato impegno di seguire il Suo luminoso insegnamento e il Suo sicuro Magistero.

Ci disponiamo sin d'ora a partecipare alle celebrazioni che avranno luogo a Roma secondo le modalità che quanto prima saranno comunicate.

Al nostro carissimo ed amato Arcivescovo l'augurio più fervido ed affettuoso per lo svolgimento della missione cui è stato chiamato dal Santo Padre con l'odierna nomina.


Palermo, 20 ottobre 2010

† Carmelo Cuttitta                
Vescovo Ausiliare e Vicario Generale

CONCISTORO
Arcidiocesi di Palermo

20 NOVEMBRE 2010papa

  • ore 8.30 Celebrazione Eucaristica presieduta dall’Arcivescovo
    S. Maria in Traspontina
  • ore 10.30 Concistoro Pubblico per la creazione dei nuovi Cardinali. Consegna della Berretta.
    Basilica di San Pietro
  • ore 16.30/18.30 Visite di cortesia
    Aula Paolo VI

21 NOVEMBRE 2010 SOLENNITÀ DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL’UNIVERSO

  • ore 9.30 Celebrazione Eucaristica presieduta da Sua Santità BENEDETTO XVI e consegna dell’Anello ai nuovi Cardinali
    Basilica di San Pietro

24 NOVEMBRE 2010 Accoglienza del Cardinale a Palermo

  • ore 17.00 Saluto delle Autorità Civili e Militari
    Piazza del Parlamento
  • ore 18.00 Celebrazione Eucaristica presieduta da Sua Eminenza Reverendissima il Sig. Cardinale PAOLO ROMEO
    Chiesa Cattedrale

In Evidenza – prossimo appuntamento

Domenica 07 Novembre 2010 10:49

Presentazione Piano Pastorale

don_baldo Il dipartimento pastorale della Curia ha predisposto il seguente calendario per la presentazione del Piano Pastorale nelle Foranie

Lunedì 8 novembre ore 18:00 Casa di Riposo Racalmuto

La Forania di Racalmuto, comprende anche i Comuni di Grotte e Castrofilippo.

Sono invitati tutti gli operatori di Pastorale.

Don Baldo Reina Vicario per la Pastorale

Sabato 06 Novembre 2010 19:23

Iniziamo il nuovo anno all’insegna della comunione e nello stile della condivisione.

don_diego_2 Mercoledì 20 Ottobre c.a. nella Chiesa Madre è stato dato il “Mandato” a tutti gli Operatori di Pastorale delle Parrocchie, U.P. Maria SS. Annunziata- Mad. del Carmelo, celebrazione presieduta dall’Arc. Don Diego Martorana e dal Vice Parroco Don Michele Termine. 
Sono stati presentati alla Comunità tutti gruppi ivi compreso il Consiglio, dell’Unità pastorale.

Pubblichiamo di seguito uno stralcio del Verbale del consiglio dell’U.P. Maria SS. Annunziata- Mad. del Carmelo della seduta dell’8 Ottobre u.s. don_Michele

In data 8 ottobre c.a. ore 19.30, presso i locali della casa di riposo, si è tenuto il Consiglio Pastorale dell'U.P. Matrice - M. del Carmelo.  Presiede la seduta l'arc. Don Diego Martorana.  Presenti:

don Michele Termine Assunta Morgante Maria Santangelo
Leonardo Picone Patrizia Lauricella Mara Adile
Rosetta Piccitto Marianna Mendolia Salvatore Matteliano
Valentina Zucchetto Pina Morgante Carmelo Borsellino
Peppe Geraci Patrizia Zaffuto Lina Santalucia
Lina Zucchetto Gino Puma Ezia Rizzo
Luigi Morgante

unità pastorale

Don Diego inizia proponendo ai responsabili dei vari gruppi parrocchiali di sottoporre all'approvazione del Consiglio le rispettive attività programmate per l'anno pastorale in corso.
Comincia il responsabile del Gruppo Scout, comunica l'inizio delle attività  previsto per il giorno 24 c.m., mentre si riserva la comunicazione delle “uscite”, in quanto sono in via di definizione.
Per quanto riguarda l'Azione Cattolica, don Diego comunica le date dei prossimi appuntamenti:

  • 23 ottobre l' incontro con i genitori dei ragazzi A.C., aperto a tutte le famiglie, durante il quale verrà presentata la lettera dei Vescovi: CERCATORI DI DIO. Verrà preparato un invito che gli animatori consegneranno personalmente ai genitori.
  • 20 novembre è momento di preghiera animato dall'A.C. in cui saranno presentate due figure di Santi, una dal gruppo della Matrice, l'altra dal gruppo della Mad. del Carmelo
  • 12 dicembre è  tesseramento soci e conclusione del centenario di presenza dell’A.C. a Racalmuto con la Celebrazione della S. Messa presieduta dall’ Arcivescovo.
Fotogallery
Leggi tutto...

Ogni venerdì chiesa San Pasquale

Venerdì 05 Novembre 2010 08:35

Oggi ore 19:30 1° Venerdì S. Messa a seguire

ADORAZIONE EUCARISTICA

PREGHIERE A GESU’ EUCARISTIA

ECCOMI, SIGNOREeucarestia

Tu vuoi che io entri in comunione con Te.
La mia gioia è accogliere questo invito.
Con Te al mio fianco,
niente può farmi paura.
Eccomi, Signore.

Tutto dentro di me e attorno a me è vivo,
perché Tu sei  Risorto.
Il tuo Sangue mi scorre nelle vene
e la sua forza mi spinge verso di Te.
Eccomi, Signore.

Questo calice è il tuo Sangue
offerto per me; entrando nel mio intimo,
mi dà la forza per lottare.
Insieme a Te voglio costruire il tuo Regno.
Eccomi, Signore.

Tu per me sei la fonte della Vita.
Ogni volta che mangio la tua Carne
e bevo il tuo Sangue, io mi sento più forte
e sono capace di amare gli altri come li ami Tu.
Eccomi, Signore.

Ecco il progetto per rigenerare lo Spirito. Il Signore aspetta anche te.

Scelta per Voi dall'Amico del Popolo

Mercoledì 03 Novembre 2010 23:13

Anno Pastorale 2010-11: L'Arcivescovo consegna il Piano Pastorale


Celebrata il 3 novembre l'Assemblea Ecclesiale

piano_pastorale Mercoledì 3 novembre, festa di san Libertino, protovescovo di Agrigento, nella Chiesa cattedrale, ha avuto luogo l’Assemblea diocesana.

Presente una delegazione dei Consigli Pastorali della Nostra Comunità.

È stato un ritrovarsi insieme all’Arcivescovo. Tutti, presbiteri e diaconi, insieme ai religiosi e alle religiose, insieme a tutti i laici che impreziosiscono le nostre comunità con i loro servizi e ministeri (lettori, accoliti, catechisti, coordinatori consigli pastorali [...] e affari economici, operatori caritas, animatori gruppi liturgici…), insieme a tutti colori che si impegnano all’interno di gruppi, movimenti e associazioni. La chiesa è l’assemblea dei credenti e ogni assemblea è sempre esperienza di Chiesa.

Con questo spirito è stata vissuta l’assemblea diocesana in preparazione all’inizio dell’Anno Pastorale che, secondo una prassi che si sta cercando di instaurare porterà a far coincidere l’anno liturgico con l’anno pastorale. In questo modo, come ha sottolineato il vicario per la Pastorale, don Baldo Reina, “mentre celebriamo i misteri di Cristo cerchiamo di camminare insieme come Chiesa attraverso l’attuazione del Piano Pastorale Diocesano”. Il nuovo anno liturgico, infatti, inizierà il 28 Novembre, I domenica di Avvento ed entro quella data tutte le comunità parrocchiali saranno messe nelle condizioni di sperimentare un comune sentire con le linee-guida della diocesi. La dinamica dell’assemblea è stata semplice e lineare: alle 16,00 i convenuti sono stati accolti, come si fa in una famiglia, privilegiando la pedagogia degli sguardi e degli incontri.

Piano_Pastorale2 È stato, il vicario generale, mons. Melchiorre Vutera, a porgere ai convenuti il saluto, il ringraziamento e l’augurio di vivere l’Anno che ci apprestiamo ad iniziare all’insegna della comunione e nello stile della condivisione. A seguire il momento di preghiera iniziale animato dai Seminaristi e dal Coro del Seminario e subito dopo la parola all’Arcivescovo che ha dato lettura della lettera pastorale (riportata in basso) invitando i presenti a continuare il cammino fatto e a proiettarsi in avanti con il coraggio dei profeti e con la semplicità dei bambini.

Ha concluso questo primo momento l’intervento di don Baldo Reina, vicario per la pastorale che ha presentato le linee guida del piano pastorale 2010-11. Ha concluso il momento assembleare la celebrazione Eucaristica, presieduta dall’Arcivescovo, al termine della quale i presenti hanno fatto ritorno alle loro comunità di orgine.

Per tutti è stata una bella esperienza di Chiesa da tradurre nelle nostre comunità.

Per scaricare il piano pastorale clicca qui

Primo Novembre Festa di Tutti Santi

Martedì 02 Novembre 2010 23:19

Santa Messa al cimitero nella Chiesta di Santa Maria

tuttisanti1 Nel pomeriggio del Primo Novembre, è stata officiata dall’Arc. Don Diego Martorana,  la Santa Messa in occasione della celebrazione della festività di tutti i Santi.  È tradizione che a Racalmuto la funzione si celebri nel piazzale del cimitero, ma quest’anno eccezionalmente le avverse condizioni metereologiche, hanno fatto aprire le porte dell’antica Chiesa di Santa Maria al Cimitero, che ha accolto molti fedeli riuniti per la commemorazione dei defunti. Presenti anche le massime autorità civili e militari che, dopo la Messa, hanno reso onore ai monumenti dei caduti presenti nel cimitero di Racalmuto.

tuttisanti2 Don Diego ha voluto ricordare ai presenti, come esista un legame indissolubile tra il mondo dei vivi e l'aldilà nell'ottica della visione cristiana della vita eterna.

Di seguito vi proponiamo alcuni momenti della celebrazione, all’interno della Chiesa di Santa Maria.

Fotogallery

Halloween? No grazie!

Martedì 02 Novembre 2010 22:55

Veglia di preghiera in Chiesa Madre la sera del 31 Ottobre

veglia

“Voi siete la luce del mondo”

Così hanno risposto alcuni giovani di Racalmuto.

Il Signore Gesù attraverso la Bibbia ci insegna cos'è il bene e ci guida per la via che dobbiamo seguire, se osserviamo la sua Parola la sua pace e la sua gioia abbonderanno nei nostri cuori. Siamo cristiani e amiamo il Signore Gesù, non possiamo permetterci di partecipare ad una festa in cui il Signore non ha posto e che va contro la sua volontà. "Io provo grande gioia nella tua Parola!" (Salmo 119.162).

Ieri sera si è svolta nella Parrocchia Matrice di Racalmuto la Veglia di preghiera interparrocchiale, organizzata dalla Consulta di Pastorale Giovanile. In questa preghiera c'è stata una nutrita partecipazione soprattutto di giovani.

Il raduno è avvenuto in Piazza Sant'Anna e in processione ci siamo in recati in Matrice, abbiamo pregato soprattutto per tutti quei giovani che la notte del 31 Ottobre "Festa di Halloween", trascorrono il tempo a divertirsi in maniera sfrenata usando alcool e quant'altro.

Nella speranza che con la preghiera tanti giovani, possano capire il vero significato della vita.

Fotogallery

Nonostante l'attenta revisione dei contributi pubblicati, ecclesiaracalmuto.it non è responsabile di ciò che è presente nei documenti e di cui si assume la responsabilità ciascun autore. Chiunque dovesse trovare eventuali inesattezze è pregato di segnalarlo allo Staff. Questo sito è stato realizzato nel rispetto delle leggi sul copyright per cui chiunque dovesse riscontrare la presenza di materiale proprio o si dovesse ritrovare fotografato, lo comunichi e, qualora lo desiderasse, provvederemo a rimuoverlo immediatamente. Grazie.